Tria, l’Iva e l’ipotesi di aumenti mirati e selettivi

Sul prospettato aumento dell’Iva il governo – fa sapere il ministro dell’Economia, Giovanni Tria – alla fine troverà una soluzione equilibrata. E da tempo in effetti i tecnici di Via XX Settembre e dell’Agenzia delle Entrate stanno lavorando a diverse simulazioni che in sostanza prevedano rimodulazioni di beni da un’aliquota all’altra, tenendo conto che al momento la […]

Annunci

Giù l’Irpef, su l’Iva e un fisco più semplice: ecco perché questa volta Tria e i gialloverdi hanno ragione

Spostare il carico fiscale su consumi e patrimoni e toglierlo da redditi e imprese. E semplificare il sistema fiscale abbassando le aliquote e sforbiciando le detrazioni. Si può discutere il come, ma il cosa è sacrosanto. Ed è la strada maestra per riformare il nostro iniquo sistema fiscale Le cose, dietro le parole, cominciano a […]

Bugie, spesa assistenziale e incentivi al malaffare: questo è il Def peggiore del governo peggiore

Numeri senza senso, mancette elettorali, incentivi a evadere il fisco, appalti facili per i corruttori: questo non è il cambiamento. Questa è l’evoluzione finale di un modello che ci ha portati sul ciglio del baratro. Buona fortuna, Italia Si parlava, la settimana scorsa, di nodi nelle vicinanze del pettine. La pubblicazione della bozza del Def avrebbe […]

Surplus nei conti con l’estero: la Germania viola i trattati europei?

Ultimamente si è diffusa la tesi secondo cui la Germania, avendo un surplus nei conti con l’estero molto elevato, violerebbe i trattati europei. La verità è che, nonostante l’avanzo di partite correnti della bilancia dei pagamenti (ovvero la differenza tra esportazioni e importazioni di beni e servizi) sia molto elevato, non c’è alcun trattato dell’UE […]

È una buona idea vendere l’oro della Banca d’Italia?

Qualche esponente della maggioranza governativa ha recentemente proposto di vendere le riserve auree della Banca d’Italia al fine di migliorare le finanze pubbliche del paese. Tuttavia, questa azione non comporterebbe alcun beneficio consistente in termini di riduzione del debito pubblico. Al contrario, priverebbe l’Italia di uno scudo di ultima istanza, facilmente mobilitabile e universalmente accettato, […]

L’Ocse boccia l’Italia: Pil a -0,2% nel 2019 e «quota 100 da abrogare»

Il Pil italiano dovrebbe registrare una contrazione dello 0,2% nel 2019 e un aumento dello 0,5% nel 2020. Sono le previsioni aggiornate dell’Ocse contenute nel Rapporto economico sull’Italia, il “Survey Italia 2019” presentato oggi a Roma dal segretario generale dell’Ocse, Angel Gurria, alla presenza del ministro dell’Economia Giovanni Tria. Un rapporto che boccia le riforme […]